Istruzioni campionamento: Trasporto e consegna dei campioni al laboratorio

E’ necessario utilizzare un frigorifero portatile (elettrico o contenente ghiaccioli) Ogni frigorifero portatile è provvisto di un data-logger per la registrazione continua della temperatura, che può così essere monitorata per tutto il tempo che intercorre tra il campionamento e la consegna del campione al laboratorio. Al momento della consegna del campione al laboratorio dovrà essere indicata la temperatura al momento del campionamento.

Avvertenze per il trasporto

  • Verificare pulizia prima e dopo il campionamento
  • Evitare dispersioni termiche eccessive all’interno dei frigoriferi portatili (inserire i campioni nei frigoriferi nel più breve tempo possibile, aperture accidentali, ecc.)
  • Stoccare separatamente nei frigoriferi le diverse matrici d’analisi, al fine di evitare eventuali contaminazioni incrociate
  • Recapitare i campioni al laboratorio in tempi rapidi, garantendo che non venga interrotta la catena del freddo
  • ll datalogger con sonda termometrica viene avviato dal termine del campionamento, dopo l’ultima chiusura del frigo portatile

Arrivo del campione in laboratorio

Per i campioni consegnati in laboratorio con campionamento a carico del cliente la segreteria, al momento dell’accettazione, controlla la temperatura mediante termometro ad infrarossi e la confronta con la temperatura dichiarata dal cliente segnalando eventuali anomalie al cliente ed al Direttore del laboratorio. Nel caso il campione venga comunque ritenuto analizzabile la non conformità dello stesso verrà riportata sul Rapporto di Prova.